Arte & Collage e Art on Movie: ecco i vincitori CategoriesPremi nazionali per le scuole

Arte & Collage e Art on Movie: ecco i vincitori

Chi sono i vincitori di ARTE & COLLAGE e ART ON MOVIE, i Premi Nazionali per le Scuole promossi da FILA? Scopritelo insieme a Diario Creativo! A marzo avete ammirato e votato online le vostre opere preferite tra le 2600 opere realizzate dagli studenti tra gli 11 e i 19 anni che hanno partecipato ad ARTE & COLLAGE e ART ON MOVIE. Poi anche le rispettive Giurie di qualità hanno espresso le proprie preferenze. Ora è finalmente ufficiale: ecco quali sono tutti gli elaborati che si aggiudicheranno i fantastici premi in palio…

I vincitori del Premio Lyra ARTE & COLLAGE

Scatenare la fantasia per realizzare un originale collage, magari ispirandosi alle opere dei grandi artisti del ‘900: un tema stimolante e coinvolgente, che secondo il pubblico online e la Giuria di qualità è stato eseguito con maggior efficacia in questi 2 elaborati:

  • Una  donna  rinascimentale” realizzato dalla classe 3° A dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Verdi di Firenze – 1° classificato con il voto online del pubblico.
  • RECITAZIONE  IN  UN  TEATRO  ORIENTALE” realizzato dalla classe 2° sez. Musicale dell’Istituto Antonio Rosmini di Roma – 1° classificato assoluto per la Giuria di qualità;

Entrambi i lavori saranno premiati con una gita di 2 giorni in una città d’arte italiana per la classe più 2 accompagnatori o in alternativa 3 workshop per tutta la classe della durata di 2 ore circa, condotti da un illustratore dell’Associazione Autori di Immagini con l’utilizzo dei prodotti Fila, Lyra e Canson.

Oltre a questi la Giuria di qualità ha selezionato altri 3 elaborati  – uno per ciascun ciclo scolastico –  da premiare con un workshop per tutta la classe (a cui gli autori vincitori appartengono) della durata di 2 ore circa, condotto da un illustratore dell’Associazione Autori di Immagini con l’utilizzo dei prodotti Fila, Lyra e Canson e con una minibiblioteca (composta da 20 libri) offerta da Rizzoli Libri divisione Education dedicata all’arte e destinata alla scuola di appartenenza dei vincitori:

  • Il mio  volto” realizzato dalla classe 1° I dell’Istituto Comprensivo di Viale Liguria – plesso di Viale Campania a Rozzano (MI) – 1° classificato nella categoria 1° media;
  •  Viva  il  carnevale  di  Ivrea” realizzato dalla classe 2° D dell’Istituto Comprensivo Ivrea 1 di Ivrea (TO)– 1° classificato nella categoria 2° media;
  • SCOMPOSIZIONE  MUSICALE” realizzato dalla classe 3° D dell’Istituto Comprensivo Giacomo Leopardi di Castel Mella (BS) – 1° classificato nella categoria 3° media.

Composta dai curatori del progetto, oltre che docenti ed esponenti dell’Associazione Autori di Immagini, e dai rappresentanti di Rizzoli Libri e dell’azienda promotrice, la Giuria di qualità ha espresso il proprio giudizio valutando l’estetica generale, lo sforzo interpretativo e naturalmente il senso estetico dell’opera.

In generale tutte le opere pervenute hanno presentato un alto livello di qualità: purtroppo alcuni sono stati “scartati” perché non corredati di tutto il materiale richiesto. Per le prossime edizioni si raccomanda perciò di leggere attentamente il bando di concorso, per essere certi di non tralasciare nessun particolare.

Scorrete la photogallery per ammirare gli elaborati vincitori e per i dettagli guardate qui.

Inoltre, su http://premiolyra.fila.it/gallery/ potrete vedere anche le altre opere che hanno partecipato al Premio.

I vincitori del Premio Lyra-Maimeri Art on Movie

I ragazzi delle Scuole secondarie di 2° grado che hanno partecipato a Art on Movie si sono invece cimentati nella realizzazione di uno storyboard ispirato alla Divina Commedia.

Ad aggiudicarsi 1 fornitura di materiale didattico da disegno per arte e tecnica Fila, Lyra-Maimeri e Canson, il vincitore delle votazioni online:

“LA  COMMEDIA”  OVVERO  “L’EPOPEA  DELL’AMORE” realizzato da Sonya B. del Liceo Artistico Latina di Latina

Questi inoltre i 5 elaborati vincitori premiati invece dalla Giuria di qualità con altrettanti master estivi in illustrazione presso la prestigiosa scuolaArs in fabula”di Macerata, più una fornitura di materiale scolastico (libri, colori ecc.).

Per ciascuno vi presentiamo anche la motivazione della premiazione fornita dalla Giuria.

  • Al  cospetto  di  Lucifero” realizzato da Umberto C. dell’ IIS  “Govone”-  Liceo  Artistico  “Gallizio” di Alba (CN)

La motivazione: Senza ombra di dubbio il ragazzo che ha realizzato questo storyboard ha una grande capacità immaginativa e coreografica. Belle le scene descritte. Di grande effetto scenico. Molto bella e originale la tavola di presentazione che mette in evidenza capacità di regia: gli ingrandimenti dei personaggi, le visioni prospettiche, le palette colore… Insomma bravo e con belle idee di regia. Attenzione però ai testi tagliati e strappati, alle imprecisioni nella scrittura delle sequenze, e una raccomandazione è un invito a lavorare di più sviluppando l’abilità nel disegno, nello schizzo, nella cura delle scene finali. Sicuramente un master di disegno lo aiuterà ad affinare questa ultima parte per coronare la capacità creativa. Bravissimo!

  • Fatti  non  foste  a  viver  come  bruti,…” realizzato da Tommaso S. dell’Istituto  Servizi  Pubblicitari  “Federigo  Enriques”di Suzara (MN).

La motivazione:

La giuria ha rilevato importante e interessante il lavoro di ricerca che è stato fatto sui personaggi, sulla colorazione, sulla tecnica pittorica. Bella la mano, bello il lavoro di ricerca e di sviluppo fatto che immediatamente restituisce il mood delle scene pensate. Un vero talento espressivo che deve essere coltivato: la resa finale dello storyboard infatti, nel posticcio lavoro di sovrapposizioni a computer in realtà, non rende pienamente la qualità alta dell’opera fatta sui singoli personaggi, azioni ed emozioni. Si tratta di affinare la tecnica in questa parte finale di “esposizione dell’idea”. Il master aiuterà sicuramente a individuare e aggiustare i punti deboli. Bravissimo!

  • I peccatori  di  Dite” realizzato da Laura P. del Liceo  Scientifico  “G.B. Grassi” di Latina.

La motivazione:

La terza scelta è caduta su questo elaborato assolutamente corretto. Il ragazzo ha realizzato 4 frame come da richiesta. Le scene sono ben pensate nella sequenza, e ben raccontare nei campi lunghi o nei primi piani. Un vero e proprio storyboard che non ha difetti. Insomma un lavoro di talento, seppur classico e tradizionale nella rappresentazione. Ma lascia trasparire una spiccata capacità immaginifica e narrativa cinematograficamente parlando. Bravissimo! 

  • CANTO  TRENTESIMO  PRIMO  DEL  PURGATORIO” realizzato da Vito Antonio L. dell’IISS  Luigi  Russo  di Monopoli (BA).

La motivazione:

Lo abbiamo scelto per la sua capacità rappresentativa. Per le sue visioni immaginifiche e le scene ricche di movimento e dinamismo. Per la novità della rappresentazione che ha saputo arricchire di idee e chiavi interpretative e per la grande abilità grafica. Gli schizzi sono ben congeniati, con parti ben risolte che rendono pienamente il mood delle scene.  Ci sentiamo di dare un consiglio sul lavoro generale ai fini della qualità dell’opera: all’inizio non riuscivamo a capire la sequenza e ci sembravano scene staccate. Poi abbiamo visto il riferimento temporale che indica una sequenza alla lettura che richiede attenzione, non immediata insomma. Bravissimo! Siamo convinti che il master potrà aiutarti ad essere ordinato, puntuale preciso, e a mettere più a fuoco la tua capacita narrativa.  

  •  “Canto  quinto” realizzato da Francois J. del Liceo  Artistico  E. Mannucci  di Jesi (AN).

La motivazione:

È indubbiamente un lavoro di talento. Cariche di drammaticità e intense le scene rappresentate. Grande lavoro nella costruzione scenica e nelle scelte narrative, ben espresse attraverso i punti di vista che individuano di volta in volta i piani visuali. Bellissima la tecnica espressiva e l’utilizzo dei pochi colori. Bravissimo, capace, di grande talento narrativo è abile nella tecnica utilizzata. Aggiungo L’osservazione fatta dalla giuria perché preziosa so fini della completezza dell’elaborato: il lavoro complessivo ha però, più l’aspetto di una serie staccata di immagini che raffigurano alcuni punti separati della Divina Commedia che una vera e propria sequenza. In realtà la sequenza c’è (tipica dello storyboard) ma il lavoro è a nostro parere stato realizzato più a keyimages (o illustrazioni di un libro) che a sequenze di scene in movimento.

Sicuramente il master ti aiuterà a mettere a punti questi particolari che non sono da sottovalutare. 

Fate scorrete la photogallery per ammirare i lavori vincitori e per i dettagli guardate qui.

NEWS del 13 luglio 2018: cronaca dell’incredibile esperienza al master di “Ars in fabula”

 Una settimana dedicata al libro illustrato e alla narrazione per immagini
I ragazzi vincitori hanno potuto immergersi nel mondo dell’illustrazione editoriale alla ARS in FABULA – Scuola di Illustrazione, sotto la guida dei docenti Michelangelo Rossato e Stefano Bessoni. Con Rossato i quattro finalisti, provenienti da tutta Italia, hanno potuto riflettere intorno alla struttura di un libro illustrato: come si racconta una storia attraverso le immagini? Come nasce un progetto libro? E rivisitando una fiaba classica si sono cimentati nella preparazione di schizzi preparatori. Con Bessoni, illustratore regista e stop-motioner, si è passati alla realizzazione di vere e proprie tavole originali, attraverso la tecnica dell’acquerello misto ad acrilico e contaminazioni digitali, concentrandosi su un’illustrazione di “character design” e un’illustrazione scelta dallo storyboard. Ecco le immagini dei quattro vincitori alla prova direttamente sul tavolo da disegno:

Infine, su http://premiolyramaimeri.fila.it/gallery potrete ammirare tutte le opere che hanno partecipato a Art on Movie.

Vi piacerebbe far vincere questi fantastici premi anche ai vostri ragazzi? Rimanete con Diario Creativo: nei prossimi giorni vi svelerà i nuovi temi per l’anno scolastico 2018-2019!