L’icona creata dai ragazzi: </br> ecco tutti i vincitori di “Arte in Segni” CategoriesPremi nazionali per le scuole

L’icona creata dai ragazzi:
ecco tutti i vincitori di “Arte in Segni”

Come nasce un simbolo? Sono partiti da questa domanda i 9 vincitori del Premio LYRA “Arte in Segni”, per addentrarsi in un viaggio alla scoperta del processo creativo che porta all’ideazione di un’icona. Grazie alla guida realizzata appositamente per il concorso e proposta agli insegnanti, i ragazzi delle Scuole secondarie di primo grado hanno infatti avuto modo di realizzare un vero e proprio percorso laboratorio, per riflettere sull’importante ruolo dei simboli nello sviluppo della nostra società.

PERCHÉ L’UMANITÀ DA SEMPRE COMUNICA ATTRAVERSO I SEGNI. DALLE PRIME PITTURE RUPESTRI AGLI EMOJI, PASSANDO PER GLI IDEOGRAMMI EGIZIANI, PIUTTOSTO CHE L’UOMO VITRUVIANO DI LEONARDO O LE VISIONI FUTURISTE DI DEPERO, IL LINGUAGGIO GRAFICO È INFATTI SEMPRE STATO UNA COMPONENTE FONDAMENTALE DELL’ESPRESSIVITÀ ARTISTICA DELLE VARIE EPOCHE STORICHE.

Dallo studio dei diversi processi creativi seguiti dall’uomo per creare un simbolo sono quindi nati i lavori che la Giuria di qualità e il pubblico online hanno premiato come più significativi: scopriteli insieme a noi!

Fila operaIl primo classificato: un simbolo di pace

Ad aggiudicarsi il primo posto la classe 1° B della Scuola Secondaria Castellucchio di Campitello in provincia di Mantova, con il progetto “La pace resta con noi”. Si tratta di un originale simbolo di pace che la Giuria di qualità ha valutato come pienamente rispondente a tutti gli obiettivi del concorso, per quanto riguarda sia la tecnica grafica che i contenuti. A colpire particolarmente i giudici la sintesi interpretativo/simbolica delle piume della colomba che si sovrappongono come dita grandi e piccole.

Come premio per il lavoro eseguito, alla classe intera è stata regalata una gita scolastica a Roma, per offrire ai ragazzi l’opportunità di visitare il MACRO (Museo d’Arte Contemporanea di Roma) e ammirare così alcune tra le più importanti opere simboliche del nostro tempo.

Laboratorio di IdeeIl secondo classificato: Laboratorio di idee

Ad aggiudicarsi il secondo posto la classe 2° C dell’Istituto T. Grossi di Mazzo di RHO in provincia di Milano, con il simbolo intitolato “Laboratorio di Idee”.  L’aspetto di questo lavoro che più è piaciuto alla Giuria è stata la capacità di creare un simbolo unico, riconoscibile e specifico: dal libro nasce un’idea, dove il libro rappresenta il loro Istituto.

Anche in questo caso il premio consiste in una gita scolastica, particolarmente gradita perché permette a tutta la classe – senza alcuna distinzione – di svolgere un’importante esperienza didattica al di fuori della Scuola: i ragazzi visiteranno Rovereto (TN) e avranno la possibilità di ammirare da vicino i capolavori analizzati durante il percorso laboratorio sui simboli.

I premi per cicli scolastici (1°, 2°, 3° media)

La Giuria di qualità ha inoltre attribuito altri tre premi, suddivisi per cicli scolastici, che consistono nell’organizzazione di un workshop condotto da illustratori dell’Associazione Autori di Immagini e in un cofanetto di 20 opere dedicate all’arte per la biblioteca scolastica offerto da Rizzoli Libri – Education.

Questi gli elaborati premiati:

  • Per la classe prima media, “Pasta Magrì”, un originale lavoro eseguito da una studentessa ipovedente dell’Istituto Comprensivo P. Volponi di Urbino, insieme al docente di arte e immagine e all’insegnante di sostegno. Proprio per venire incontro alle esigenze speciali della vincitrice il workshop sarà realizzato da un professionista esperto in queste tematiche.
  • Per la classe seconda media, “Apri il tuo cuore”, presentato dall’Istituto Comprensivo Ardea 1, di Ardea (RM). Si tratta di un progetto apprezzato dalla Giuria per la sua immediatezza e semplicità, espresse attraverso un percorso progettuale ben costruito.
  •  Per la classe terza media, “Shuriken”, presentato dall’Istituto Comprensivo E. Galice, di Civitavecchia (RM). Un vero e proprio logo, premiato soprattutto per la completezza dell’esecuzione.

I premi del web

Anche in questa sesta edizione del Premio promosso da F.I.L.A in collaborazione con RizzoliEducation e Associazione Autori di Immagini il pubblico del web ha potuto esprimere le proprie preferenze. Dopo le valutazioni della Giuria di qualità sono state infatti aperte le votazioni online, per la selezione di altri quattro lavori tra quelli partecipanti al concorso e pubblicati nella Gallery.

Questi i vincitori, che riceveranno una fornitura di prodotti LYRA destinata alla classe e 20 libri Rizzoli – Education dedicati all’arte, per la scuola:

  • I. C. Guercino, di Cento (FE), con World Wild Web
  • I. C. di Marina di Cerveteri (RM), con Un viaggio tra i capolavori del mondo
  • I. C. di Torri di Quartesolo (VI), con Attenzione rischio dragazioni
  • I.C.S. Di Viale Liguria. Rozzano (MI), con Nuototennis

E’ già aperta la nuova edizione del Premio LYRA:

scopri il tema per l’anno scolastico 2016-217!