A Napoli, creatività e sapere non hanno confini,  </br>con GIOTTO e la Città della Scienza CategoriesLaboratori creativi

A Napoli, creatività e sapere non hanno confini,
con GIOTTO e la Città della Scienza

Far scoprire ai bambini il fascino della scoperta scientifica attraverso la creatività: è la sfida che FILA e la Città della Scienza di Napoli affronteranno ora insieme, con tanti laboratori e iniziative speciali. Diario Creativo vi svela in anteprima i dettagli di questa nuova collaborazione che si preannuncia ricca di sorprese.

La scienza con un tocco di creatività: GIOTTO Colore Ufficiale delle attività educational

Il 2019 segna una nuova importante partnership culturale per FILA: l’azienda icona del mondo del colore si lega infatti alla Città della Scienza di Napoli, il primo Science Centre italiano, per promuovere la crescita dei più piccoli attraverso approcci innovativi che pongano al centro la creatività. Il protagonista di questa collaborazione non può che essere il marchio storico dell’azienda, conosciuto da generazioni come sinonimo di colore, fantasia ed espressione artistica: GIOTTO, Colore Ufficiale di tutte le Attività Educational di Città della Scienza. Così, matite, carta, colori e pennarelli si trasformeranno nella chiave d’accesso per immergersi nel mondo del corpo umano, degli insetti, delle stelle, del mare e nel fascino dei fenomeni naturali e delle tecnologie. Perché non c’è confine che creatività e sapere non possano superare!

Le attività in programma

Tante le iniziative già pianificate e molte ancora da definire, nell’ambito delle attività educational.

Il 18 e 19 maggio 2019 sarà la volta di “Dai più Colore al Mondo!”, un fine settimana interamente dedicato al colore con laboratori per sperimentare questo affascinante mondo e scoprirne il lato scientifico, frutto di una “sensazione” che si crea e che viene elaborata attraverso dei codici nel nostro cervello.

E dopo la pausa estiva, ancora una grande festa, il 15 settembre, per celebrare tutti insieme la riapertura degli spazi espositivi.

Ma non è finita, perché ci saranno tante altre sorprese: su http://www.cittadellascienza.it/calendario-degli-eventi/ potrete trovare tutti i dettagli.

Scorrete la photogallery per ammirare le immagini dei primi laboratori realizzati insieme:

La Città della Scienza, tutto il divertimento del sapere

Un viaggio alla scoperta delle meraviglie della scienza dove l’edutainment si sposa con la sperimentazione attiva: ecco come potremmo definire la Città della Scienza di Napoli, il primo museo scientifico interattivo italiano, dove l’apprendimento è sempre unito all’interazione, alla condivisione e alla manualità. Quattro le aree espositive permanenti, ognuna dedicata a uno specifico tema:

  • Corporea, il primo museo interattivo dedicato al corpo umano;
  • il Planetario in 3D, il più tecnologicamente avanzato d’Italia;
  • la Mostra Mare, un viaggio immersivo alla scoperta della vita dei nostri mari;
  • Insetti&Co, uno spazio espositivo dedicato ai ‘giganti a sei zampe’ che occupano gran parte del pianeta.

In ciascuna di queste sezioni acquisteranno quindi particolare importanza le attività didattiche rivolte a scuole e famiglie e la ricca programmazione di laboratori differenziate a secondi dei diversi temi.

Continuate a stare con Diario Creativo: vi racconteremo presto altre novità sulle proposte del Museo della Scienza, con GIOTTO Colore ufficiale delle attività educational.