Pasqua creativa, con i coniglietti di primavera CategoriesEducazione creativa

Pasqua creativa, con i coniglietti di primavera

Pasqua è ormai alle porte, perché non aspettarla coinvolgendo i più piccoli, magari già in vacanza dalla scuola, nella decorazione di casa con tanti allegri coniglietti, come si usa in tanti altri Paesi del mondo e da qualche anno anche da noi? Scopriamo meglio questa curiosa tradizione insieme a Diario Creativo e diamo libero sfogo alla nostra creatività!

Bunny o coniglietto pasquale?

Chiamato amichevolmente Bunny il coniglio pasquale (o “di primavera”) è un personaggio molto amato dai bambini di tutto il mondo.

I piccoli americani e tedeschi, per esempio, ne attendono l’arrivo la notte precedente la Pasqua, aspettandosi dolci e piccoli doni come ricompensa per un buon comportamento. In Italia invece durante il periodo pasquale i banconi delle pasticcerie e dei supermercati si popolano di tanti allegri (e golosi!) coniglietti di cioccolato, pronti ad addolcire il palato di grandi e piccini.

L’origine di questa tradizione è piuttosto antica. In Germania infatti l’Osterhase, il coniglio (o, a essere precisi, la lepre) pasquale portava già da secoli uova colorate ai bambini buoni, che preparavano un cestino o un piccolo giaciglio per attirarlo. Addirittura la leggenda vuole che fosse un rito pagano di epoca sassone, per celebrare la dea della primavera, simboleggiata da una lepre. Poi, attorno al ‘700, gli immigranti tedeschi in cerca di fortuna importarono l’usanza nel nuovo continente, diffondendola anche tra le altre culture, tanto che oggi negli Stati Uniti potremmo paragonarla a quella della Befana in Italia… gli sono dedicati tanti libri, film, cartoni animati e peluche!

Perché non prendere spunto da questa simpatica tradizione per riempire anche la casa con colorati coniglietti primaverili? Ecco qualche idea…

Uovoniglio

Bunny centrotavola

Decoriamo la tavola di Pasqua con un allegro uovoniglio colorato! Realizzarlo è davvero facile e potremmo coinvolgere i più piccoli.

Uovoniglio_materialiCosa serve?

un uovo svuotato dal guscio rosato o bianco

Carta Colorata – Giotto Album Kids

Pennarelli GIOTTO Decor Materials

Colla stick GIOTTO

forbici dalla punta arrotondata

una matita in grafite

 

Preparare l’uovo

Prima di tutto dobbiamo svuotare le uova, così evitiamo di sprecarne il contenuto: Diario Creativo ci aveva già mostrato qui come svuotare un uovo.

Uovoniglio_pezziOra realizziamo il nostro centro tavola

1) Come primo passo prepariamo la base di appoggio: disegniamo le zampette con la matita su un foglio di cartoncino (del colore che preferiamo), facendo in modo che la parte posteriore sia sufficientemente allungata per potervi appoggiare l’uovo, come vediamo in foto. Poi ritagliamo.

2) Ritagliamo ora dal cartoncino una striscia alta circa 5 mm e lunga 11 cm: uniamo gli estremi con la colla o punto di pinzatrice, formando un cerchio.

3) Stendiamo la colla sulla parte inferiore dell’anello ottenuto e fissiamo quest’ultimo alla base di appoggio creata in precedenza, come nella foto.

4) Con i pennarelli GIOTTO Decor Materials divertiamoci a decorare la base in cartoncino disegnando i dettagli come le zampette e la camicia.

5) Appoggiamo ora l’uovo sulla base e creiamo il musetto del coniglio con GIOTTO Decor Materials.

6) Mancano due ultimi dettagli: le orecchie! Disegniamoli sul cartoncino e poi ritagliamole.

7) Decoriamole come più ci piace con GIOTTO Decor Materials e infine incolliamole all’uovo.

Ecco fatto, il nostro centrotavola è pronto! Se la tavola è grande, possiamo realizzarne più di uno oppure utilizzarli come originali segnaposto.

 bunny_3D_1

*************

Bunny in 3D

Divertiamoci a realizzare un simpatico biglietto pasquale in 3D, da regalare a chi amiamo o magari anche per decorare la casa e la scuola.

bunny_3D_2Cosa serve?

Carta Colorata – Giotto Album Kids

Pennarelli GIOTTO Decor Materials

Giotto Decor Glitter

Colla stick GIOTTO

forbici dalla punta arrotondata

 

 

bunny_3D_3Come procedere?

– Prima di tutto prepariamo la base del biglietto: ritagliamo dal cartoncino verde (nel lato lungo del foglio) una striscia che servirà per formare il prato, come presentato nella foto iniziale, e incolliamola sul cartoncino azzurro.

– Pieghiamo in due il cartoncino, sul lato lungo.

– Realizziamo ora il corpo stilizzato del nostro Bunny: scegliamo un cartoncino di tonalità chiara (bianco, rosa o cipria) e tracciamo un ovale alto circa 10 cm e largo 5 cm. Ritagliamo la forma così ottenuta e usiamola come sagoma per realizzarne altre 5.

– Una volta ritagliati tutti i 6 ovali li pieghiamo a metà, nel senso della lunghezza.

bunny_3D_4_1– Incolliamo ora gli ovali piegati a metà uno all’altro, in sequenza, avendo cura di sovrapporre con quanta più attenzione possibile le varie metà: la metà di ogni coppia deve combaciare con quella della coppia successiva. Otterremo una sorta di “fisarmonica”. Evitiamo di incollare solamente le 2 metà agli estremi della fisarmonica, che andranno fissate al bigliettino.

– Avremo così realizzato il corpo del coniglio e potremo incollarlo al bigliettino, fissando con la colla le due estremità, come anticipato sopra.

– Disegniamo sul cartoncino arancione (o del colore che preferiamo) le orecchie, le zampe e il codino, prendendo spunto dall’esempio in foto. Attenzione: prima di disegnare e ritagliare la coda pieghiamo in cartoncino in due parti, per avere un effetto bidimensionale

bunny_3D_5– Incolliamo il codino nella parte centrale del coniglio, verso il basso.

– Incolliamo sul cartoncino orecchie e zampe.

– Con Giotto Decor Glitter aggiungiamo infine un augurio o messaggio personalizzato.

 

Ecco fatto, il biglietto è concluso: se lo desideriamo, potremmo aggiungere particolari, come il sole, il cestino con le uova o magari dei fiori, come più ci suggerisce la nostra fantasia!

bunny_3D_6

 

Continuate a stare con Diario Creativo: vi presenteremo nelle prossime settimane altre idee da realizzare insieme ai più piccoli.