Premio GIOTTO La Matita delle Idee: l’arte per i surrealisti. CategoriesPremi e Concorsi

Premio GIOTTO La Matita delle Idee: l’arte per i surrealisti.

Siete pronti ad accompagnare i vostri bambini alla scoperta di nuovi punti di vista?
Leggete il terzo spunto e lasciatevi ispirare dal modo in cui gli artisti surrealisti riuscivano a raggiungere l’unione tra sogno e realtà.

Spesso chi dell’arte fa un mestiere, anticipa i tempi. E trasforma il reale, mettendosi in contraddizione, o in libera analisi e discussione. E il risultato sono immagini che l’arte ci restituisce, cariche dei significati che le hanno formate.

Se le guerre hanno portato nel ‘900 l’orrore negli occhi e nel cuore di chi le ha vissute, hanno anche saputo cambiare i paesaggi, modificare la realtà per renderla meno triste. E il surrealismo, forse più di altri, tra le avanguardie artistiche di quegli anni, è stato in grado di sublimare attraverso la fantasia e il nonsense, la realtà oggettiva.
Luoghi e paesaggi dell’arte sono diventati angoli di sogni, pieni di oggetti strani e fuori dalla logica.

Un esercizio che piaceva ai surrealisti dell’epoca, un gioco semplice che li aiutava a stimolare la fantasia era quello di scrivere su di un foglietto un pensiero, piegarlo per nasconderlo, e passarlo all’altro perché potesse scrivere un suo pensiero, senza tema e staccato da ogni contesto.
La fisarmonica di pensieri e frasi alla fine veniva srotolata per essere poi letta tutti di seguito nel suo ‘nonsense’ divendo spunto per paesaggi e storie bislacche.

Potrebbe essere un bel gioco da ripetere con i bambini. Facciamo scrivere loro su di un biglietto singolo, questa volta ‘senza passaggio di mano’ un pensiero qualsiasi. Ambientato, oppure una situazione che hanno vissuto. Ognuno di loro metterà il proprio biglietto in una scatola. E alla fine pescando i singoli biglietti, in un numero identico e per gruppi, uscirà una storiella assolutamente fantastica e surreale, che farete illustrare loro per gruppi. Oltre a farli sicuramente ridere, questo piccolo esercizio stimolerà la loro creatività e la volontà di trovare soluzioni.
‘Così il pensiero, libero da ogni preoccupazione, può vagare e raccogliere immagini, idee, parole, senza scopi precisi’. In questo modo viene raggiunta l’unione tra sogno e realtà. E tutto questo per i Surrealisti era proprio arte.

Esercitare la fantasia e la creatività, è un imperativo di questi tempi. Aiutare attraverso piccoli giochi educativi a muovere in loro pensieri diversi dal quotidiano, li aiuterà a creare nuovi mondi. Ad aprire nuove visioni, ad abituarsi a nuovi punti di vista e a usare nuove strutture di pensiero, per tracciare così in loro sentieri pieni futuro.

La scadenza del Premio GIOTTO La matita delle Idee “Cento di questi anni” è stata spostata al 25 febbraio.

Non perdete tutti gli aggiornamenti su quest’edizione, i premi, le modalità di partecipazione e le date da non dimenticare!

Le iscrizioni saranno aperte fino alle ore 18:00 del 25 febbraio 2021 su lamatitadelleidee.fila.it

Per maggiori informazioni:
info@lamatitadelleidee.it
numero verde gratuito: 800 452 662