Premio LYRA edizione 18/19 </br>il primo Workshop CategoriesPremi nazionali per le scuole

Premio LYRA edizione 18/19
il primo Workshop

Scorrete la photogallery per ammirare i lavori realizzati dai ragazzi durante il workshop

L’esperienza “a viva voce”

Ecco come Benedetta Frezzotti, l’illustratrice che ha curato il workshop, ha raccontato la sua esperienza con i ragazzi.

La prima C della scuola Secondaria di I Grado Collegio Arcivescovile Castelli è una classe vivace e attenta, la loro insegnante ha scoperto il concorso quest’anno e ne lei ne la classe si aspettavano di vincere. Docente e bambini mi hanno raccontato con entusiasmo i vari annunci delle qualificazioni, l’emozione era ancora palpabile quando sono arrivata: infatti siamo stati accolti in corridoio da uno degli alunni, preoccupatissimo che iniziassimo senza di lui…!

Il laboratorio si è svolto in maniera tranquilla e piacevole: l’insegnante mi ha presentato, poi abbiamo guardato gli areschi della cappella di Teodolinda a Monza e alcuni di Giotto ad Assisi. Con i bambini abbiamo scoperto che messi in “sviluppo” tutti uno di fianco all’altro assomigliano molto a un fumetto. Abbiamo indagato sul perché avessero messo proprio delle storie per immagini sulle pareti, di come servissero a chi non sapevo leggere e scrivere e di che cosa è un fumetto. Poi con la tecnica del Kirigami abbiamo costruito delle architetture di carta con colonne, troni, cupole; ma anche architetture moderne modulari. Una volta soddisfatti delle architetture le abbiamo decorate con le storie più svariate: dal principe ranocchio alla storia della bicicletta preferita, passando per giardini fantastici, totem e draghi. 
I materiali fila sono piaciuti molto e i bambini li hanno usati con molta competenza, i pastelli acquarellabili e i matitoni di grafite hanno riscosso grande curiosità nei bambini che hanno potuto provarli anche in abbinamento alla tecnica del frottage.

Chi è Benedetta Frezzotti

Diplomata nel 2005 all’Istituto Europeo di design in Illustrazione e Animazione Multimediale si specializza in animazione stop-motion presso lo Studio Misseri di Firenze. Tornata a Milano fonda Studio Platypus (www.studioplatypus.it) insieme a un gruppo di colleghi. Da allora si divide tra illustrazione, animazione e la progettazione di laboratori e Activity (giochi e attività per l’editoria) collaborando con ArtAttack magazine e Franco Cosimo Panini, Giunti, Larus e alcune agenzie di pubblicità.

Membro del direttivo dell’Associazione Illustratori dal 2008 al 2010 e tra il 2015/18 è stata vicepresidente e referente corsi. Attualmente ricopre il ruolo di ambasciatore e curatore della serata annuale sullo storytelling interattivo.

Attiva nella didattica dal 2011 in seguito ad un Master in metodologia Bruno Munari, ha tenuto corsi di formazioni per adulti per i nidi di Fondazione Ferrero, Fiat, ORSA, a professionisti del- l’illustrazione per PubCoder e AI (Autori di Immagini) e WOW museo del fumetto Milano. Per bambini e adolescenti ha tenuto corsi e laboratori per Associazione Illustratori, Ferrero, Disney, Lucca Junior, Fiat, Bergamo Scienza, Educafestival, Festival dei diritti dei bambini di Mantova e altri. Attualmente è docente di illustrazione per app e dispositivi mobili presso L’Istituto Europeo di Design di Milano (corso serale) e presso la libera accademia d’Arte di Novalia a Savi- gliano. Dal 2015 si avvicina al mondo dell’illustrazione per app e dispositivi mobili, collaborando prima al progetto collettivo Benvenuti in ABC. Da allora ha pubblicato come autore numerose app. Da settembre 2018 collabora con The Paper Lab Torino, MicroFabLab dedicato all’editoria sperimentale.