Premio LYRA: realizzare un elaborato ricco di significato. CategoriesPremi nazionali per le scuole

Premio LYRA: realizzare un elaborato ricco di significato.

Ecco un nuovo spunto con cui accompagnare gli studenti nella realizzazione di un elaborato finale ricco di significato. Prendete ispirazione da Frida Khalo che ha saputo trasformare gli eventi drammatici della sua vita in una rassegna colorata di ricordi surreali e lasciate che i ragazzi traducano l’esperienza del lockdown in creatività allo stato puro.

L’esperienza del lockdown ha sicuramente cambiato i nostri punti di visti sulla socialità e i nostri costumi. Nei nostri ragazzi forse lascerà un segno indelebile. Forse più di tutto ricorderanno l’anno di scuola sospeso e la mancata condivisione con i lori compagni: i giochi, le amicizie, il contatto, il confronto e il senso di appartenenza a un gruppo e alla collettività.

Per questo vanno aiutati a trasformare in altro le esperienze negative vissute. E l’arte ancora una volta è piena di esempi eccellenti da citare, da studiare e da usare come pretesto per parlare di cose importanti: di vissuto e di sentimenti. Attraverso l’arte tutto è più facile.
Tra le numerose esperienze del ‘900 vorremmo citare quella di Frida Khalo, sicuramente estrema, nelle sue sfumature, ma la forza di questa donna che ha saputo trasformare gli eventi drammatici della sua vita in una rassegna colorata di ricordi surreali può diventare un pretesto per parlare con i ragazzi di paure, di preoccupazioni e di bellezza.

Nel suo diario ‘Autoritratto intimo’ ci regala un grande insegnamento: ogni individuo, che sia un artista, un paziente o una persona semplicemente curiosa e sensibile, potrebbe essere incoraggiato a creare (anche solo con la propria fantasia) immagini di guarigione, da conservare nello scrigno della memoria.
‘Immagini di guarigione’, per Frida sono riferite alla sua malattia e al forte desiderio di uscirne. Ma per i ragazzi invece potrebbe essere un esercizio interessante per creare con loro Immagini di bellezza che scacciano la distanza, l’isolamento, le paure, i cattivi pensieri… insomma immagini di un futuro rosa.
E la creatività, come in tutti i tempi, diventa la risposta più immediata alle difficoltà contingenti.
Non è solo fine alla tecnica, ma esercizio educativo in grado di aiutare i ragazzi a produrre pensiero positivo e a credere in un futuro sereno che oggi tutti noi facciamo fatica a visualizzare.

La scadenza del Premio Lyra “Cento di questi anni” è stata spostata al 25 febbraio

Non perdere tutti gli aggiornamenti su questa edizione, i premi, le modalità di partecipazione e le date da non dimenticare!

Le iscrizioni saranno aperte fino alle ore 18:00 del 25 febbraio 2021 su premiolyra.fila.it

Per maggiori informazioni:
info@premiolyra.it
numero verde gratuito: 800 452 662