Premio LYRA: l’arte come strumento per affrontare periodi difficili. CategoriesPremi nazionali per le scuole

Premio LYRA: l’arte come strumento per affrontare periodi difficili.

Ecco a voi un interessante spunto in cui si racconta di come i grandi artisti del ‘900 hanno saputo dare, attraverso l’arte, una risposta ai momenti di difficoltà del loro tempo.

Si parla spesso della potenza dell’espressione artistica, del suo valore da un punto di vista psicologico. Nei suoi scritti Sigmund Freud parlava di sublimazione, quella trasformazione di contenuti interni, anche negativi, in energia creativa. E con l’energia psichica bisogna pur farci qualcosa, che si tratti di creare, di lavorare, di sperimentarsi nella crescita individuale o relazionale!

Rapportarsi all’arte permette uno scambio tra mondo interno e mondo esterno. Non solo la rappresentazione artistica ma anche la fruizione dell’arte possono diventare pretesto per dare spazio e voce ai propri vissuti emotivi.

E il ‘900 con le sue figure complesse, i movimenti avanguardisti ha saputo dare proprio attraverso l’arte una risposta alle tragedie del tempo. Subito dopo la prima guerra mondiale, ‘espressionismo’ in Germania e ‘Surrealismo’ in Francia e Spagna fanno degli orrori del vissuto della guerra appena conclusa una nuova forma di arte, profonda, onirica, dissacratoria, di denuncia che si oppone agli orrori del quotidiano.

Arte quindi come produzione Creativa, ma al contempo potente mezzo liberatorio di tensioni e conflitti inconsci, suggeriva Freud. E al tempo stesso processo di compensazione rispetto alla paura e alle insicurezze del mondo esterno.

Approcciata con questo spirito per gli studenti potrebbe divenire un ottimo strumento per poter parlare con loro di emozioni, anche negative, e magari affrontate insieme un vissuto collettivo come quello di quest’anno ancora difficile da elaborare e da pronunciare. Proviamo a sperimentare con loro attraverso una scelta di artisti, una prima visione delle opere nominando il ‘disagio espresso’, e in un secondo momento lavorare con loro all’opera di riflessione e esternazione delle proprie emozioni vissute in questi mesi di lockdown.

La scadenza del Premio Lyra “Cento di questi anni” è stata spostata al 25 febbraio

Non perdere tutti gli aggiornamenti su quest’edizione, i premi, le modalità di partecipazione e le date da non dimenticare!

Le iscrizioni saranno aperte fino alle ore 18:00 del 25 febbraio 2021 su premiolyra.fila.it/

Per maggiori informazioni:
info@premiolyra.it
numero verde gratuito: 800 452 662