Progettare, inventare e arredare educando alla sostenibilità CategoriesEducare alla sostenibilità

Progettare, inventare e arredare educando alla sostenibilità

Geometrie sostenibili per una scuola a colori

Quello che stupisce nei laboratori di Mook, è la bellezza dell’insieme compositivo nonostante la semplicità del percorso realizzativo: partendo da un pennarello esausto, scegliendo alcuni colori, anche solo due, per essere poi accostati uno all’altro, e aggiungendo progettualità, si arriva a visioni di insieme fantastiche e inaspettate.

Per organizzare una texture che possa essere facilmente riproducibile, come nel caso di una composizione modulare, è importante non sottovalutare il ‘materiale’ che servirà per la costruzione: una volta aperta la scatola dei pennarelli esausti raccolti, è possibile individuare, non solo i colori più usati dagli alunni, ma capire anche quale è preferibile utilizzare, per avere un grande effetto scenico.

Dal piccolo al grande
Se decidiamo di elaborare delle ‘mattonelle’ come è stato fatto da Mook, dobbiamo anche  assicurarci che colore e tipologia di pennarello, tra quelli esausti raccolti, possano essere sufficienti per la finalizzazione dell’elaborato finale.

Le immagini (foto 1,2,3) che vedete nella gallery sono tre esempi di ‘mattonelle’ realizzate unitamente alle splendide e sorprendenti immagini (foto 4,5,6) delle composizioni finali, dove è possibile vedere le mattonelle abilmente accostate una all’altra e applicate alla parete. L’effetto è decisamente sorprendente!

L’invito è quello di ‘sperimentare’, sulla base degli stessi percorsi progettuali che Mook ci mostra, in questi laboratori, aggiungendo personalità e invenzione, per creare mille e mille nuove idee sempre più sorprendenti.

Sperimentare è la parola magica da applicare ai contenuti, alle azioni, ai temi, agli strumenti, affinché gli alunni comprendano quanto i punti di vista possano cambiare la visione delle cose che ci circondano, per allenare il nostro pensiero a ricreare realtà nuove e immaginifiche.
 
Trovate tutti i dettagli del progetto qui.

Continuate a seguirci su Diario Creativo.

Per ogni informazione scrivete a: info@lamatitadelleidee.it